Questo drone può hackerare i tuoi smartphone utilizzando il Wi-Fi mentre ti sorvola

Snoopy, il drone volante può hackerare il tuo telefono

Oggi, i droni volanti sono una caratteristica normale nei nostri cieli, ma cosa succede quando uno di questi droni volanti si intromette nel nostro smartphone o laptop sconosciuto e ruba informazioni personali e bancarie vitali? Questo è ciò che può fare un drone di nome Snoopy.

Chiamato “Snoopy”, il drone di hacking è stato dimostrato dal suo creatore, Glenn Wilkinson, durante una conferenza a Edimburgo, in Scozia, mercoledì. Il drone prende di mira gli utenti mobili con Wi-Fi in esecuzione sul proprio dispositivo, alla ricerca di una connessione aperta. Una volta che il drone viene azzerato su una connessione aperta, si maschera da rete riconosciuta e si connette allo smartphone della vittima.

Una volta connesso, Snoopy può rubare informazioni come dati geografici, password e informazioni bancarie o persino foto o file archiviati sul telefono.

“Si tratta di un software relativamente semplice utilizzato dai criminali di tutto il mondo e mette in evidenza un punto importante che dobbiamo garantire che i dispositivi non cerchino costantemente il Wi-Fi quando non è necessario o non possiamo essere sicuri di chi siamo. connessione a, ha detto Wilkinson. “La cosa preoccupante è che è sempre più frequente che ogni dispositivo che portiamo emetta firme uniche, e anche i pacemaker sono dotati di Wi-Fi in questi giorni, che cattiva idea!”

All’inizio di agosto 2015, David Jordan di Aerial Assault ha presentato un drone di hacking simile in esecuzione su Kali Linux alla conferenza di hacking Defcon a Las Vegas.

Come Snoopy, anche Aerial Assault è stato in grado di violare lo smartphone o il laptop di una vittima utilizzando strumenti software in grado di eseguire “penetration test” in Kali Linux. Aerial Assault è disponibile e vende per $ 2500.00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *