Shade Sandbox ti consente di virtualizzare localmente le applicazioni su Windows Neat …

Se esiste un modo per eseguire applicazioni specifiche in un ambiente virtuale simulato, in cui non hanno accesso a nessun file, il tuo computer sarà più sicuro. Questo è ciò che Shadow sandbox lo fa, e la parte migliore è che funziona senza alcun supporto hardware di virtualizzazione.

Virtualizza localmente le applicazioni utilizzando Shade Sandbox

Virtualizza localmente le applicazioni utilizzando Shade Sandbox

Una volta installata la versione gratuita, puoi aggiungere app e, quando la avvii, si assicurerà che funzioni in un ambiente sicuro. È particolarmente utile se stai testando un software di cui non ti fidi, ma devi usarlo per esserne sicuro. Pertanto, stai lontano da malware, ransomware, worm, trojan e qualsiasi altra vulnerabilità. È necessario riavviare il computer dopo aver installato il software.

Come aggiungere app a Shade Sandbox

  1. Avvia il software, quindi fai clic sul pulsante Shade Sandbox.
  2. Si aprirà il pannello laterale in cui è possibile trascinare e rilasciare l’app. Può essere un collegamento o un file EXE.
  3. La prossima volta che avvierai quell’applicazione, verrà eseguita nella sandbox.

Caratteristiche di Shade Sandbox

1] Il app del browser Quando esegui in una sandbox, assicurati che tutti i programmi scaricati siano spostati in un ambiente sicuro e limitato. Quindi, se è dannoso, sarai limitato in quanto non avrai accesso ai file di Windows.

Due] Puoi anche farlo fare clic con il tasto destro su qualsiasi app, quindi scegli di aprirlo in uno degli ambienti virtuali nominati, inseriscilo in una sandbox e apri anche la cartella virtuale.

3]Cartella virtuale è un modo per mantenere i file in un ambiente sicuro. Qualsiasi applicazione virtualizzata sarà disponibile in C: Shade.

leggere  Easy Screenshot per Firefox ti permette di catturare pagine web Come abilitare il nuovo ...

Quindi quando ho virtualizzato VLC la cartella era:

C: Shade {50C7846E-8295-476E-BB62-05223A7A36BA} C Users ashis AppData Roaming vlc.

Allo stesso modo, per Edge, era:

C: Shade {A0F20EBD-770D-432E-92D2-F3A7A5E90606} C Program Files (x86) Microsoft Edge Beta Application 77.0.235.27.

Tutti i tuoi download saranno disponibili nella stessa cartella. Hai anche la possibilità di pulire la cartella isolata come segue:

  • Schermo aperto pannello di controllo
  • Fare clic con il pulsante sinistro del mouse sul pulsante “Shade Sandbox”
  • Fare clic sul pulsante “Pulisci cartella virtuale”.

Rimuoverà i file selezionati dalla sandbox, ma non influenzerà i dati al di fuori della sandbox.

La parte migliore dell’utilizzo di Shade Sandbox è che puoi trascinare e rilasciare le applicazioni e la prossima volta che esegui l’applicazione, verrà sandbox. Non è richiesta alcuna configurazione o autorizzazione aggiuntiva. Nel complesso, un’ottima e semplice soluzione.

Richiedi una chiave gratuita per uso personale

Sebbene il software venga pagato se prevedi di utilizzarlo per affari, puoi richiedere una chiave gratuita utilizzando la loro pagina di contatto per uso personale. Quando mi sono connesso con loro, mi hanno offerto una chiave gratuita per un anno. Quindi, se ti piace il software, puoi farlo scaricalo e poi chiedi loro una chiave gratuita scrivendo a [email protected]

Cosa succede dopo un anno dalla scadenza della chiave? Secondo il suo supporto, l’utente può richiedere un’altra password personale. L’unica differenza tra le edizioni home e business è che devi aggiornare il software da solo mentre gli utenti a pagamento ricevono automaticamente gli aggiornamenti (patch, nuove versioni).

Shadesandbox elenca il software

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *