Windows 10: la nuova app Impostazioni introduce ricerca, mappe, funzionalità opzionali e una migliore organizzazione

Sebbene la versione trapelata di Windows 10 (build 9888) non mostri nuove funzionalità importanti, ci sono alcuni miglioramenti qua e là rispetto alla build 9879 rilasciata poche settimane fa. Nella versione trapelata di Windows Technical Preview ora possiamo vedere che Microsoft ha sostituito le impostazioni del PC per l’applicazione delle impostazioni zPC e l’ha rinominata semplicemente “Impostazioni”.

Con la nuova app Impostazioni, Microsoft sta cercando di riunire tutte le impostazioni del PC in un hub allontanandosi lentamente dal vecchio pannello di controllo. La prima cosa che noterai (oltre alla casella di ricerca, di cui parlerò tra un attimo) è che le impostazioni sono ora raggruppate in modo diverso.

Ora c’è un file Sistema input per tutto ciò che riguarda l’archiviazione, le notifiche, l’alimentazione, le applicazioni e le nuove funzionalità come Maps, che consente agli utenti di scaricare mappe localmente per l’utilizzo offline e Funzionalità opzionali, che, come suggerisce il nome, consente agli utenti di aggiungerne altre Componenti di Windows.


VEDI ANCHE: Windows 10 build 9888: Tutte le novità nella versione trapelata (video)

Le mappe offline includono Windows 10

Nuovo in Impostazioni, abbiamo anche dispositivi, che è una pagina per accedere alle impostazioni di periferiche e dispositivi come mouse, Bluetooth, rullino della fotocamera e alcune altre impostazioni.

Nella build 9888, possiamo anche vedere che Microsoft sta raggruppando tutte le impostazioni di connessione in Network e internet per l’accesso a Wi-Fi, Ethernet, VPN, cellulare e altre funzioni.

Ecco uno screenshot delle impostazioni del PC (a sinistra) build 9879 e della nuova app Impostazioni (a destra) build 9888:


Installazione e configurazione del PC per Windows 10

Risparmio batteria non è elencato, ma presumo sia perché sto eseguendo Windows in una macchina virtuale e la funzione non è disponibile solo per me.

Anche una grande assenza è OneDrive nella nuova app Impostazioni, sembra che Microsoft rimuoverà questa voce e raggrupperà le impostazioni in altre sezioni. Ad esempio, in Windows 10 build 9888, puoi gestire l’archiviazione di OneDrive dalla pagina Archiviazione file in Sistema.

Impostazioni di archiviazione dei file di OneDrive

Noterai anche che Microsoft sta aggiungendo un nuovo file Ricerca in alto per trovare rapidamente le impostazioni senza dover andare a ciascuna pagina. Ovviamente la funzione è ancora in corso, provare a fare una ricerca e premere Invio farà apparire il pannello di ricerca a discesa.

Cerca in Impostazioni

Sebbene queste non siano modifiche importanti, le aggiunte al sistema operativo sono benvenute. Poiché Windows è ancora in grande sviluppo, l’ordine, il raggruppamento e le funzionalità sono soggetti a modifiche nella versione finale di Windows 10. Nel frattempo, Microsoft prevede di rilasciare Windows 10 Consumer Preview alla fine di gennaio durante un evento di stampa.

Ho coperto a fondo Windows 10 e se hai bisogno di recuperare il ritardo, puoi leggere tutto qui. Se trovi una nuova funzionalità, assicurati di inviare il suggerimento.