Windows 10 (Redstone 4) per includere il supporto per le applicazioni web progressive

Microsoft prevede di portare Progressive Web Apps (PWA) a Windows 10 con la versione 1803. Durante il Summit Edge, la società ha rivelato che sta lavorando per fornire supporto completo alle applicazioni Web nel prossimo importante aggiornamento di Windows 10 all’inizio del 2018.

Le applicazioni web progressive sono un’alternativa alle applicazioni native in Windows 10. Questo nuovo tipo di applicazioni sono solo applicazioni web racchiuse in un contenitore “.appx” che può essere distribuito tramite Windows Store in tutte le dimensioni dello schermo (per esempio, telefono, desktop, console di gioco e auricolare). A differenza dei servizi di siti Web, le applicazioni Web progressive possono funzionare offline e funzionano anche su HTTPS.

Fondamentalmente per l’utente finale, queste nuove app Web funzioneranno come qualsiasi app nativa scaricata da Windows Store, ma sono progettate in modo diverso.

È piuttosto interessante che Microsoft stia già testando alcune app web progressive e in Windows 10 è ora possibile abilitare questa funzionalità attivando Service Workers in Microsoft Edge tramite la pagina about: flags. Nel tempo, questa funzione sarà abilitata per impostazione predefinita in Windows 10 e si prevede che il supporto completo arrivi con il rilascio di Windows 10 Redstone 4.

Sebbene le app Web siano un’alternativa promettente alle app native, solo il tempo dirà se questo approccio porterà benefici a Microsoft nel superare la mancanza di buone app in Windows Store.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *