Windows 7 riceverà un aggiornamento aggiuntivo a causa di un bug dello sfondo nel finale …

Il 14 gennaio 2020 Microsoft ha reso disponibile l’aggiornamento finale (KB4534310), che ha segnato la fine del supporto per Windows 7, ma solo dopo pochi giorni il gigante del software ha confermato che la versione mensile finale ha un bug che causa problemi con l’impostazione degli sfondi. sulla scrivania.

Secondo l’azienda, dopo aver installato l’aggiornamento KB4534310, il desktop potrebbe mostrare una schermata nera quando lo sfondo è impostato su allungato.

In origine, Microsoft ha affermato che una patch era in lavorazione, ma che sarebbe stata disponibile solo per le organizzazioni con un abbonamento a pagamento agli aggiornamenti della sicurezza estesa (ESU) di Windows 7. Tuttavia, poiché il problema è causato da un problema nell’ultimo aggiornamento, l’azienda ha ora deciso di rendere disponibile l’aggiornamento a chiunque utilizzi Windows 7.

L’azienda ha notato il cambiamento in sezione problemi noti per le note di aggiornamento. “Stiamo lavorando a una risoluzione e forniremo un aggiornamento in una versione imminente, che verrà rilasciata a tutti i clienti che eseguono Windows 7 e Windows Server 2008 R2 SP1”.

Sebbene sia insolito per Microsoft inviare aggiornamenti di manutenzione dopo che un prodotto non è più supportato, la natura del problema costringe l’azienda a estendere brevemente il supporto di Windows 7 un po ‘più a lungo.

Microsoft ha affermato che la soluzione sarà disponibile per i clienti paganti a partire da febbraio, ma non è chiaro se tutti gli altri la riceveranno lo stesso giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *